I sospetti interventi di chirurgia estetica di Cate Blanchett sono di tipo mini invasivo, come i trattamenti laser e i peeling chimici per mantenere la pelle giovane e levigata.

L’attrice infatti è contraria alla chirurgia plastica estetica e spesso ha manifestato le sue idee sul fenomeno degli adolescenti che si rivolgono al chirurgo per cambiare il loro aspetto. La Blanchett afferma che “c’è una grande differenza con le donne che, arrivate ai 60 o 70 anni decidono di fare qualcosa. Ma cosa devi pensare quando vedi ragazzine di 18 anni che dicono ‘mamma, posso rifarmi il seno?’ e la mamma ‘ma certo, tesoro!’.

Credo che i loro corpi non abbiano ancora finito di crescere. Basta guardare che cosa leggono queste ragazze. Sanno tutto sulla chirurgia estetica grazie ai giornalini e in quell’età sono fragili. Io ho avuto figli maschi. Non so che cosa avrei fatto se avessi avuto una figlia”. Cate comunque non approva neppure la chirurgia estetica sugli adulti. Al riguardo afferma: “Io vedo il viso e il corpo di qualcuno che ha avuto figli e penso che quelli siano i segni di un’esperienza, e perché vogliono a tutti i costi sbarazzarsene?”.

NESSUN COMMENTO