Pelle di porcellana e tratti fini. Per Nicole Kidman la chirurgia estetica non ha fatto altro che enfatizzare una bellezza nordica naturale. Negli anni, la Kidman si è sottoposta a rinoplastica e frequenti sedute di tossina botulinica per mantenere intatto e senza rughe il suo viso.

Il suo nuovo naso appare più definito, la punta è più corta, le narici più piccole e il dorso più sottile rispetto a prima. Addirittura, si suppone che l’intervento di chirurgia estetica al naso sia stato ripetuto recentemente una seconda volta, per dare un profilo più sbarazzino ai tratti piuttosto severi dell’attrice. La differenza, nella rinoplastica secondaria, si nota soprattutto a livello del dorso, che conferisce un tratto alla francese al suo naso.

E l’affetto per la chirurgia estetica di Nicole Kidman non si limita a questo. In particolare, sembra che l’attrice faccia spesso ricorso alle iniezioni di filler riassorbibili per ammorbidire un contorno labbra dall’espressione piuttosto algida. La notte degli Oscar 2007 la Kidman era splendida, e il particolare delle labbra sapientemente ingrandite ad arte non è sfuggito: il labbro superiore è stato leggermente aumentato ai lati, con un piacevole effetto sensuale e giovane.

Sempre nella medesima occasione più di qualcuno ha osservato poi come il suo seno apparisse stranamente florido, rispetto alle sue precedenti apparizioni, in cui portava con eleganza il suo fisico longilineo e androgino. Se le sue curve sono davvero un regalo del bisturi, comunque, si tratta di un esempio di mastoplastica additiva davvero riuscita, in cui il nuovo seno è ben bilanciato con la sua figura snella e ben modellato.

NESSUN COMMENTO