Il cambiamento dell’attore è enorme e si suppone sia frutto di alcuni interventi di chirurgia estetica: blefaroplastica (lifting degli occhi), lifting del viso e aumento degli zigomi (forse con protesi). Il cambiamento in questo caso non sembra sia stato per il meglio, visto che ora del Rupert Everett dei tempi del “Matrimonio del mio migliore amico” non sembra sia rimasto granché. Soprattutto l’aumento degli zigomi, realizzato forse per riequilibrare la mandibola troppo pronunciata, ha fatto perdere l’unicità –e il fascino- dell’attore.

 

NESSUN COMMENTO