A giudicare dall’aspetto del viso dell’ultimo Roky, Sylvester Stallone ha avuto ripetuti appuntamenti con la chirurgia estetica. Il viso privo di solchi e segni di invecchiamento lascia intendere un interventi di lifting assai esteso. Non solo, l’espressione piuttosto statica dei lineamenti fa supporre un eccessivo ricorso al botulino, la preziosa tossina antirughe che, se impiegata con moderazione offre risultati eccellenti per distendere le rughe d’espressione con naturalezza ma, se usata impropriamente, blocca esageratamente la mimica facciale.

Insomma, la scelta del chirurgo plastico di Sly non si è rivelata felice, e molti fan hanno avuto difficoltà a riconoscere nell’ultima pellicola, l’eroe degli anni ’80, tanto da meritarsi l’evocativo nomignolo di Roky Balbotox…

NESSUN COMMENTO